Bistecchiere per il forno: quali scegliere? Info, prodotti, prezzi

bistecchiere per il forno

Se ti stai chiedendo dove è possibile trovare in commercio delle bistecchiere per il forno è perché devi aver sentito che si può arrostire anche al forno e vuoi assicurarti di farlo utilizzando gli strumenti giusti. Questa guida, allora, potrebbe essere quello che fa al caso tuo: leggendola scoprirai, infatti, tutto quello che hai bisogno di sapere sulle griglie da forno e come cuocervi piatti che assomigliano il più possibile ai dei piatti ai ferri.

Grigliare vs. cuocere in forno: perché non sono la stessa cosa

La prima cosa che serve dire, per fugare qualsiasi dubbio, è che non esistono delle bistecchiere per il forno. Ci sono prodotti realizzati in materiali simili (ghisa, materiali antiaderenti, eccetera) ma a rigore non si tratta né di bistecchiere, né di piastre o griglie.

Perché cuocere in forno è completamente diverso dal cuocere nella bistecchiera
Non devi avere una grande pratica, una grande abilità in cucina per renderti conto del resto che una cosa è cuocere al forno e un’altra, molto diversa, è cuocere sulla griglia. Nel primo caso, infatti, gli alimenti non cuociono per contatto e mantengono il liquido di cottura – o, per lo meno, è la teglia o la casseruola in cui sono disposti a farlo. Sulla griglia, invece, avviene al contrario, tanto che nel caso dei barbecue elettrici c’è in genere una vaschetta che serve appositamente a raccogliere il liquido di cottura.

Tutto questo vuol dire, allora, che è impossibile cucinare l’arrosto nel forno? Non proprio: grazie a dei procedimenti particolari, e limitatamente comunque ad alcuni piatti, si riescono a ottenere in forno dei risultati che sono in tutto e per tutto simili a quelli che si avrebbero cucinando su una piastra a induzione o su una griglia elettrica. Prima di affrontare questi casi particolari, però, vale la pena soffermarsi ancora sulla questione bistecchiere da forno e sul perché non dovresti mai pensare di utilizzare in forno oggetti che hai comprato per arrostire in casa sui fornelli o sfruttando l’elettricità. Se è lampante, infatti, che gli oggetti elettrici — e nessuna delle loro parti — non andrebbero messi in forno per nessuna ragione, potresti essere tentato di mettere in forno le padelle antiaderenti o le piastre in ghisa: salvo casi eccezionali, dovresti evitare di farlo!

This is box title
Il problema non è né nel rivestimento antiaderente, né nella ghisa: entrambi i materiali, infatti, e soprattutto il secondo sono progettati per resistere anche a delle temperature molto alte e non soffrirebbero certo un passaggio in forno. Quasi sempre, però, le padelle per arrostire e le piastre in ghisa hanno altri elementi, come il manico in legno o in materiale plastico, che non solo  potrebbero rovinarsi se messi in forno ma, soprattutto, potrebbero creare incidenti in cucina pericolosi per chi stia cucinando.

Il manico smontabile che trasforma semplici bistecchiere in bistecchiere per il forno

A questo punto serve fare una precisazione: è possibile che, cercando la tua piastra ideale, tu ti imbatta in prodotti la cui confezione, la cui scheda tecnica contempla anche la possibilità di cottura in forno. Sono bistecchiere da forno? Sulla base di quanto detto fin qua la risposta scontata sarebbe: no. E, in effetti, più che bistecchiere per il forno sono bistecchiere che si trasformano in pentolame adatto anche per la cottura in forno. Al di là delle differenze specifiche dei singoli modelli — ne trovi ovviamente di diverse misure, con diverse forme, eccetera — la caratteristica che accomuna questo tipo di oggetti è un manico smontabile. Se, come si è detto, la ragione per cui non si può usare una comune piastra in ghisa nel forno è il suo manico, una volta che ciò diventa possibile, va da sé che, da bistecchiera qual era, l’oggetto si trasforma in un oggetto versatile e multi-scopo, che può essere utilizzato appunto anche per la cottura in forno. Senza che ci si aspetti, certo, risultati uguali a quelli che si hanno quando lo si sfrutta per la tradizionale cottura ai ferri.

I vantaggi, quando acquisti un oggetto come questo, possono essere tanti.

  • Il risparmio, innanzitutto, e sia di denaro sia di spazio. Invece di comprare, infatti, un oggetto che ti permetta di realizzare in casa i tuoi piatti alla griglia e un altro per la cottura in forno, ne compri solo uno che al bisogno è adatto a entrambi gli scopi, spesso spendendo un po’ di più della media delle piastre e delle bistecchiere ma ammortizzando la spesa, appunto, con la duplice funzione. Se hai poco spazio in casa, poi, utilizzare queste bistecchiere per il forno ti permette di non occupare inutilmente dispense e scaffali con oggetti simili.
  • La versatilità: soprattutto se ami sperimentare in cucina potresti provare a cucinare piatti che hanno bisogno di una prima fase di cottura al forno e di essere poi passati alla griglia, o viceversa, senza dover passare gli alimenti da una pentola all’altra e, quindi, senza sporcare, evitando il rischio di scottarti e non perdendo il liquido di cottura che dà sapore ai piatti.
Perché non è facile trovare le bistecchiere per il forno
Nonostante questo, non è detto che sia facile trovare oggetti di questo tipo. Anzi: sono davvero poche le aziende che hanno in catalogo una bistecchiera riutilizzabile anche in forno e le ragioni sono tante. La domanda, per esempio, non è così sostanziosa da giustificare lo stock. Se si considera, poi, che l’offerta di utensili per la cottura in forno e per quella alla griglia è ormai molto vasta e che, proprio per questo, a meno di non comprare un oggetto professionale e di alta o altissima gamma, il prezzo è in tutto e per tutto sostenibile, non è difficile spiegarsi perché si preferisca acquistare due oggetti diversi, ciascuno dedicato a un tipo di cottura specifico. Tanto più che, vale la pena ricordarlo ancora, non si deve pensare di poter ottenere utilizzandola al forno gli stessi risultati che si hanno con la bistecchiera quando utilizzata nel modo più classico.

Per completezza, comunque, vale la pena accennare tanto alle occasioni particolare in cui anche una tradizionale bistecchiera può e deve essere messa in forno e a come si possa provare a ottenere in forno, con la carne e il pesce soprattutto, una cottura che più assomigli a quella ai ferri. Andiamo con ordine.

Quando mettere piastre e bistecchiere in forno

Anche se non sono bistecchiere per il forno, le piastre in ghisa e le padelle antiaderenti si possono mettere in forno quando non si scaldano bene e se hanno bisogno di essere ricondizionate.

Leggi sempre, attentamente, le istruzioni
Prima di farlo, prima di passare cioè la tua bistecchiera in forno, assicurati di poterlo fare. Con le piastre in ghisa, in genere, rischi meno di quanto tu non faccia invece con le padelle antiaderenti. In entrambi i casi, comunque, devi trovare un modo per proteggere il manico e non farlo rovinare. Staccarlo, se possibile, è la migliore soluzione ma dovresti avere a disposizione un libretto di istruzioni che ti spiega come fare.

Se la tua piastra in ghisa non si riscalda, o se non lo fa in maniera uniforme, comunque, puoi pensare di riscaldarla in forno a una temperatura non troppo elevata e per almeno mezz’ora prima di metterla sul fornello e utilizzarla per grigliare i tuoi alimenti.

bistecchiere per il forno pulire

Allo stesso modo, se ha perso la sua antiaderenza e si vuole provare a rimediare, se ne può cospargere la superficie di olio e lasciarla in forno per circa un’ora a una temperatura di 190°. Questo trattamento dovrebbe servire, tra l’altro, a sciogliere anche le macchie più difficili e ostinate.

Si può arrostire in forno? E come?

Se quello che desideri, invece, è cucinare al forno come faresti sul barbecue ci sono una serie di cose che potresti provare. A patto di accettare fin da subito che no, i risultati, per quanto buoni, non saranno mai identici a quelli di una grigliata o di un barbecue all’aperto — e neanche, comunque, a quelli che ottieni usando una bistecchiera o una griglia elettrica. Soprattutto se cucini la carne o il pesce, però, potresti usare una teglia abbastanza grande e rivestita di un foglio di alluminio; posizionare il pezzo di carne o il pesce per intero al centro della teglia e senza utilizzare condimento al fondo; disporre, piuttosto, il condimento (olio, erbe aromatiche, eccetera) sopra la carne o il pesce e lasciare cuocere il tutto a una temperatura media e per un tempo abbastanza lungo.

Perché arrosto è meglio che al forno
In questo modo dovresti evitare che gli alimenti si secchino e che la carne, soprattutto, diventi troppo stopposa. Se l’olio non raggiunge alte temperature, poi, risulta più leggero e salutare e i tuoi piatti saranno adatti quindi davvero a tutti. Senza contare che anche il sapore degli alimenti ne è preservato.
Back to top
Migliore Bistecchiera