Caratteristiche delle bistecchiere in ferro, prodotti migliori del 2020

1
2
3
4
5
ALLUFLON Etnea Wood Bistecchiera, Alluminio, Nero, 28 cm
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità  Tostiera, 6 Programmi di Cottura...
Euronovità EN-22141 Padella, Griglia, bistecchiera pietra nera 46 cm stone vulcanica...
Tescoma 605068 Bistecchiera SmartClick 42 x 28 cm, Compatibile con Induzione, Nero
Tognana Diamantea Grill Quadra, Alluminio, Bronzo, 1
ALLUFLON Etnea Wood Bistecchiera, Alluminio, Nero, 28 cm
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità  Tostiera, 6 Programmi di Cottura...
Euronovità EN-22141 Padella, Griglia, bistecchiera pietra nera 46 cm stone vulcanica rivestimento...
Tescoma 605068 Bistecchiera SmartClick 42 x 28 cm, Compatibile con Induzione, Nero
Tognana Diamantea Grill Quadra, Alluminio, Bronzo, 1
ALLUFLON
Rowenta
Euronovità Srl
Tescoma
Tognana
OffertaBestseller No. 31
ALLUFLON Etnea Wood Bistecchiera, Alluminio, Nero, 28 cm
ALLUFLON Etnea Wood Bistecchiera, Alluminio, Nero, 28 cm
Bistecchiera 28x28 cm antiaderente effetto pietra con particelle minerali aggiunteManico wood effect, per una presa naturale, atermicoAdatta a tutti i piani cottura esclusa induzione
Bestseller No. 32
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità  Tostiera, 6 Programmi di Cottura...
Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera, 2000 W, Modalità  Tostiera, 6 Programmi di Cottura...
Tecnologia “sensore automatico di cottura”: la temperatura e il tempo di cottura sono regolati...Indicatore del livello di cottura: la spia luminosa consente di monitorare direttamente...6 programmi automatici di cottura: carne rossa, hamburger, pollame, sandwich, salsiccia, pesce
Bestseller No. 33
Euronovità EN-22141 Padella, Griglia, bistecchiera pietra nera 46 cm stone vulcanica rivestimento...
Euronovità EN-22141 Padella, Griglia, bistecchiera pietra nera 46 cm stone vulcanica...
Padella,Griglia,bistecchiera 46 cm stone vulcanica rivestimento in pietraDimensioni piano cottura 26x35 cm.Fondo adatto a piani di cottura a gas,elettrico,vetroceramica ed induzione
OffertaBestseller No. 34
Tescoma 605068 Bistecchiera SmartClick 42 x 28 cm, Compatibile con Induzione, Nero
Tescoma 605068 Bistecchiera SmartClick 42 x 28 cm, Compatibile con Induzione, Nero
Bestseller No. 35
Tognana Diamantea Grill Quadra, Alluminio, Bronzo, 1
Tognana Diamantea Grill Quadra, Alluminio, Bronzo, 1
La bistecchiera in ferro è uno strumento di cottura che non deve mai mancare in una cucina, poiché non permette di cucinare solamente carne, ma anche verdure, formaggi, pesce e via discorrendo.

Il ferro è uno dei materiali più antichi per cuocere e se è ancora tanto in voga anche tra gli chef stellati, ci sono dei motivi molto validi per preferirlo ad altri più moderni.

Bistecchiera in Ferro

 

 Vantaggi e Svantaggi della Bistecchiera in Ferro

I vantaggi della bistecchiera in ferro sono davvero tanti, ecco qui un elenco:

  • La possibilità di cuocere le proprie pietanze in maniera uniforme;
  • La possibilità di cucinare senza grassi, conservando così le proprietà nutritive dei cibi e di rispettare regimi dietetici controllati;
  • Facilità nella pulizia, in quanto non viene richiesto l’impiego di spugnette abrasive;
  • Sopportano in maniera egregia le alte temperature senza subire sbalzi termici;
  • Sono adatte a qualsiasi piano cottura e al forno, eccetto quello a microonde;
  • A differenza di altri tegami rivestiti con materiali artificiali, non rilascia sostante tossiche durante la cottura;
  • Ha una lunghissima durata nel tempo e se ben tenuta può essere tramandata ai posteri;
  • Non si deforma;
  • E’ resistente a graffi e abrasioni;
  • Rappresenta un valido sostituto del barbecue, facendo così risparmiare tempo, spazio e denaro in carbonella;
  • Sono i tegami più adatti in assoluto per la caramellare, in quanto il ferro facilita quei cambiamenti chimici che si verificano durante la cottura di proteine e zuccheri. Questo fenomeno è conosciuto come la reazione di Maillard ed è capace di creare quella bella crosticina croccante che conferisce un bell’aspetto e un buon sapore a tutti gli alimenti;
  • E’ eco-friendly e può dunque essere smaltita senza creare danni all’ambiente;
  • Ha un prezzo contenuto ed esistono modelli accessibili a tutte le tasche;
L’acquisto di una bistecchiera in ferro rappresenta dunque un vero e proprio investimento, quindi è bene sceglierne una di ottima qualità, senza badare eccessivamente al costo; portare a casa un prodotto a basso costo potrebbe infatti rendere necessaria la sostituzione dopo poco tempo.

Svantaggi della Bistecchiera in Ferro

La bistecchiera in ferro ha tuttavia alcuni svantaggi, tra cui:

  • Peso specifico importante;
  • Può risultare difficile da maneggiare;
  • Richiede un’accurata manutenzione, in quanto tende ad arrugginirsi facilmente;
  • Visto che il ferro non è un ottimo conduttore di calore, la bistecchiera realizzata in questo materiale necessita di più tempo per scaldarsi e questo comporta un dispendio di energia superiore e dei tempi di cottura più prolungati.

Come Scegliere una Bistecchiera in Ferro

Sul mercato sono disponibili numerosi modelli, ma qual è quello più adatto alle proprie esigenze? Prima di procedere all’acquisto, è bene considerare alcuni requisiti importanti:

  • Frequenza di utilizzo;
  • Grandezza dei fornelli della propria cucina (esistono anche quelle con il lato da 22 cm, adatte per i single o per essere trasportate ovunque);
  • Tipologia di cibi da cuocere, dato che tende a danneggiarsi con quelli eccessivamente acidi e salati come aceto, pomodoro o succo di limone;
  • Quantità di cibi da cuocere: se la famiglia è numerosa, meglio optare per un modello rettangolare di grandi dimensioni, diversamente si può prendere in considerazione uno di forma quadrata o rotonda, che tra l’altro ha un peso anche più leggero;
  • Se si decide di acquistare una bistecchiera in ferro per cuocere prevalentemente bistecche e costate, è consigliato prendere in considerazione anche l’altezza dei bordi per evitare schizzi;
  • Presenza di scanalature/ beccuccio di scolo: sono molto importanti per la raccolta dei grassi e per facilitarne l’eliminazione in maniera rapida.

I Manici della Bistecchiera

Anche se può sembrare una banalità, i manici della bistecchiera sono un elemento importante, poiché non ne determinano solamente l’ingombro e il peso, ma anche l’idoneità alla cottura in forno o su fiamme particolarmente vive.

Possono essere fissi e in ferro (ma in questo caso è bene maneggiarlo con una presina o con un guanto da forno per non scottarsi) oppure pieghevoli per facilitarne la collocazione all’interno dei pensili. Questi ultimi sono solitamente realizzati in legno con un’anima metallica, quindi evitare cotture in forno o di farli entrare in contatto con la fiamma del fornello per scongiurare bruciature.

Manutenzione della Bistecchiera in Ferro

Per far sì che la bistecchiera in ferro duri il più a lungo possibile, è fondamentale effettuare giuste operazioni di manutenzione, le quali scongiureranno la formazione di ruggine e muffe.

Quando deve essere utilizzata per la prima volta, bisogna sottoporla ad un trattamento che la renda pulita e antiaderente, che consiste nell’immergerla per dieci minuti in acqua calda e una minima quantità di detersivo per piatti, sfregarla con una spugna e asciugarla accuratamente. Dopo questa operazione, bisogna ingrassarla con un velo di olio di semi e metterla via.

Per quanto riguarda invece la manutenzione ordinaria, il sale grosso strofinato delicatamente sulla superficie del tegame è l’alleato numero uno per disinfettare la superficie e per tenere lontano i cattivi odori. Ricordarsi di effettuare la pulizia quando la bistecchiera è ancora tiepida per rimuovere lo sporco più facilmente.

Un altro piccolo trucco che faciliterà ulteriormente la pulizia, è quella di non far permanere a lungo i cibi all’interno della bistecchiera in ferro: in questo modo si eviterà la formazione di incrostazioni difficili da rimuovere.

I tegami in ferro richiedono dunque una pulitura a secco e nel caso di sporco ostinato sarebbe meglio utilizzare una spatola o un cucchiaio metallico.

L’utilizzo dell’acqua andrebbe evitato, ma se è proprio necessaria, asciugare molto bene il tegame e metterlo sul fuoco per far evaporare l’umidità rimasta. Non usare detergenti, in quanto verrebbero assorbiti dal metallo e altererebbero il sapore dei cibi.

Anche se la lavastoviglie è comoda, è un acerrimo nemico della bistecchiera in ferro.

Con l’utilizzo e con il passare del tempo, si formerà una patina protettiva sul tegame che non va assolutamente rimossa, anzi per proteggerla è meglio applicare uno strato sottile di olio d’oliva con l’ausilio di un pennello o di un foglio di carta da cucina.

Quando non è in uso, bisogna conservarle in un luogo buio e lontano da fonti di calore.

Se dovesse formarsi della ruggine, niente paura: basta scaldare la padella sulla fiamma per qualche minuto e strofinare delicatamente con una paglietta o della carta vetrata per rimuoverla.


Back to top
Migliore Bistecchiera